Posts in Comunicati Stampa

Quiiky Travel lancia l’Italia nell’offerta 2020

Marzo 30th, 2020 Posted by Comunicati Stampa No Comment yet

Il primo tour operator LGBT del nostro Paese riorganizza il prodotto con tour e soggiorni in Italia per gli italiani  

 Quiiky guarda all’Italia del futuro. Una grande riconversione del lavoro è in atto nella casa del tour operator LGbT friendly, che fin dal suo esordio ha dettato le tendenze di mercato per questo settore nel nostro Paese. Ce ne dà testimonianza la sales manager, Giovanna Ceccherini: “IL 78% del nostro fatturato del 2019 derivava dall’incoming, con una forte predominanza del mercato Nord Americano, mentre la restante parte era costituita da una clientela italiana, veicolata soprattutto attraverso agenzie di viaggio che avevano lavorato con noi su questo segmento”. Dall’inizio delle misure preventive da coronavirus il gruppo Sonders & Beach, di cui Quiiky fa parte, ha lavorato alla ricostruzione di un progetto sul futuro in cui il 22% di italiani diventi, almeno nel 2020, il 100%.

Quiiky, tenendo in considerazione i brevi periodi di ferie di cui le persone potranno usufruire tra estate e autunno, sta costruendo soggiorni nei fine settimana e un prodotto ad hoc con alcune caratteristiche che appaghino la voglia di uscire e godere di spazi all’aperto che si svilupperà appena finita la quarantena.

Una caratteristica del nuovo prodotto è la concentrazione in destinazioni di prossimità territoriale raggiungibili con treno o mezzo proprio, così da poter rientrare e sentirsi al sicuro in qualsiasi circostanza.

“Stiamo lavorando molto sugli short break con ospitalità in strutture di fascia media, perché ci rendiamo conto che il potere di acquisto muterà – spiega la manager – e vogliamo venire incontro alle nuove esigenze, proponendo strutture curate, in particolar modo quelle dotate di spa, servizi termali, molto richiesti dalla nostra clientela”.

Questa mutazione del target e rimodulazione del prodotto vede anche un aggiornamento di tutto il brand “Untold History” ovvero quegli itinerari culturali in Italia studiati per il mercato LGTB e profilati per questo tipo di clientela. Nati con la rilettura della visita ai Musei Vaticani con guide specializzate in chiave gay friendly, oggi gli Untold History Tour sono ormai 18: cinque  a Milano, cinque a Roma, uno a Napoli, due a Pompei e Ercolano,  due in Sicilia (tra Catania e Taormina), il tour di 9 giorni “Call me by your name” ispirato al film omonimo nei dintorni di Crema e infine Venezia, che in questa difficile primavera vede il lancio del secondo tour dedicato al target femminile. “A Venezia – dichiara Giovanna Ceccherini – le turiste lesbiche potranno visitare, se vorranno, la Peggy Guggenheim Collection dedicata alla loro icona, tra l’altro vicino all’Axel Hotel nel quartiere di Santa Maria della Salute e seguire un itinerario in cui si riscoprono le tracce di Porzia  travestita da uomo nel mercante di Venezia, ed Eleonora Duse che qui tolse l’amante, Cordula Poletti, a Sibilla Aleramo, in quel primo scorcio di battaglie femministe, mai rivelate e appartenenti, appunto, alla nostra Untold History”.

Ad ognuno di questi tour sono aggiunte esperienza tematiche: percorsi cicloturistici, cooking class di prodotti locali, degustazioni di street food anche in mercati tipici.

Dal 2021 con ogni probabilità riprenderà l’incoming dall’estero, ma prima di giugno 2020 non si potrà programmare il prossimo anno per il tour operator LGBT che sta rimodulando la sua offerta sul mercato interno.

“Siamo convinti che ci sarà una concreta rinascita- afferma la manager – ma bisognerà proporsi in maniera alternativa ad un mercato cha ha avuto una svolta epocale”.

Cambia il modo di rapportarsi con i fornitori. “Stiamo lavorando con coloro che rispondono in modo costruttivo a una pianificazione, ma certo non sono tutti, inoltre stiamo chiedendo fin da ora nuovi parametri qualitativi incentrati su sanificazione, igienizzazione, e anche formazione del personale, in grado anche di gestire le insicurezza che si genereranno nel cliente del futuro che avrà sempre più bisogno di qualità sostenibile”.

Quiiky collaborerà sempre più con chi va in questa direzione e il rebranding aziendale in questa circostanza riguarderà l’intera filiera. “A nostro avviso saranno vincenti le imprese che agiranno in modo sostenibile e solidale, oltre l’accoglienza, proprio come marchio, e saranno premiate le filiere brevi, non solo per cibo e materie prime, ma di qualsiasi prodotto, anche turistico per poter risalire con certezza alla provenienza e rassicurare il cliente”. In questa ottica, secondo Quiiky le agenzie di viaggi, che in questo periodo hanno dato prova della loro indispensabile intermediazione nel metter in sicurezza tanti viaggiatori, facendoli tornare a casa in sicurezza, avranno un rilancio importantissimo e alcune di queste già sono al lavoro con Quiiky per capire cosa proporre nel 2020.

“Noi ci stiamo organizzando per sostenere i nostri fornitori, le nostre guide, i nostri driver, che in Italia ci aiutano a servire i nostri clienti, ma naturalmente se il mercato non rinasce da ogni singola persona, nessuna impresa può farcela”.

 

Ufficio stampa Quiiky

Letizia Strambi

[email protected]

[email protected]

333.9579055

 

CS – FIAVET si associa all’IGLTA e all’AIGTL

Febbraio 3rd, 2020 Posted by Comunicati Stampa No Comment yet

La Federazione aderisce all’Associazione italiana ed a quella internazionale del turismo LGBTQ+ dando nuove opportunità di crescita e di apertura a nuovi mercati ai suoi associati

La FIAVET (Federazione Italiana Associazioni Imprese di Viaggi e Turismo) ha aderito all’AITGL (Associazione Italiana del Turismo Gay & Lesbian) ed a IGLTA, (International Gay & Lesbian Travel Association). La partnership tra le importanti Associazioni e la Federazione nasce in vista della Convention Mondiale IGLTA sul Turismo LGBTQ+ promossa Enit, AITGL, Comune di Milano che si terrà in Italia, a Milano, dal 6 al 9 maggio 2020 e alla quale FIAVET ha concesso il proprio patrocinio.

Riteniamo che sia importante avvicinarsi a segmenti di mercato in forte ascesa per andare incontro alle agenzie più attente ai mutamenti sociali ed economici in atto, e vogliamo farlo con la consapevolezza che contraddistingue FIAVET, sempre aggiornata sulla formazione e sui trend economici del turismo” afferma Ivana Jelinic, presidente FIAVET.

La Convention Mondiale IGLTA in Italia, infatti, sarà ricca di occasioni di network e formazione con seminari ed incontri utili per le strategie di marketing indispensabili per i professionisti di settore quali sono gli associati FIAVET.

L’adesione di FIAVET è motivo per noi di grande orgoglio” afferma Alessio Virgili, ambassador IGLTA per l’Italia, e presidente AIGTL.

Il lunghissimo percorso di conquista della Convention Mondiale IGLTA ci vede ora raccogliere risultati decisivi – prosegue Virgili – l’adesione di FIAVET mostra la volontà di rinnovarsi e guardare al futuro”. “Gli associati – prosegue Virgili- potranno incontrare alla Convention 720 operatori turistici internazionali specializzati che generano circa 400 milioni di euro di volume di affari ogni anno”.

Il turista LGBTQ+ secondo le ultime ricerche presentate dal gruppo Sonders & Beach compie 4/5 viaggi all’anno, ha un reddito che supera del 38% la media nazionale e in Italia conta 3,4 milioni di viaggiatori.

Aderire a IGLTA e AITGL per FIAVET significa accedere ad un mercato che avrà certamente una spinta importante in seguito alla Convention IGLTA di maggio. FIAVET si inserisce con IGLTA e AIGTL in un contesto internazionale di elevata qualità, affianco a brand come Hilton, Marriott, Delta, Carnival, UNAHOTELS, Sonders & Beach ed a organismi come Enit e UNWTO.

Infine, bisogna considerare che la popolazione LGBTQ+ è stimata tra il 5 e il 10% della popolazione mondiale con un potere di spesa di 3.600 miliardi di dollari (LGBT Capital). Si tratta di un viaggiatore che cerca comfort e relax, vita sociale, cultura e tour dedicati, cui gli associati FIAVET potranno ora rivolgersi con maggiore attenzione e consapevolezza.

 

 

CS – 36a Convention Annuale IGLTA

Aprile 20th, 2019 Posted by Comunicati Stampa No Comment yet

36° Convention Annuale (International Gay and Lesbian Association)

Passaggio della fiamma arcobaleno alla città di Milano

La Convention annuale IGLTA, il principale evento di formazione e networking internazionale per il turismo LGBTQ+, celebra il suo 36° anniversario dal 24 al 27 aprile 2019, a New York presso il New York Hilton Midtown.

Una grande opportunità commerciale e professionale per tutti i players in grado di raggiungere un mercato di consumers LGBTQ+ con un potere di spesa globale stimato di US $ 3,6 trilioni l’anno.

La Convention annuale IGLTA si rivolge a tutte quelle imprese che già operano nel comparto travel LGBTQ+ e anche a tutte quelle aziende ​​che vogliono iniziare a raggiungere questo “prezioso” segmento.

Tra gli oratori principali presenti nelle sessioni plenarie Roger Dow Presidente/CEO U.S. Travel, Fred Dixon Presidente/CEO NYC & Company e Dougal McKenzie Responsabile Travel Google.

L’evento di quattro giorni sarà caratterizzato da un marketplace di acquirenti e fornitori impostato su appuntamenti programmati con la possibilità di interagire direttamente con i consulenti di viaggio in grado di valutare e inserire l’attività proposta all’interno delle LGBTQ+ info; sessioni formative su argomenti che vanno dalle strategie social media marketing alle tendenze di viaggio internazionali LGBTQ+; un evento di media networking per presentare il proprio brand a punti vendita internazionali; tavole rotonde per i proprietari di PMI; cocktail di networking incluso il grande evento di chiusura ospitato dall’ENIT (Ente Nazionale Italiano per il Turismo) nel famoso Corso Como 10 NY.

L’evento sarà anche l’occasione del passaggio della fiamma arcobaleno alla città di Milano che a Maggio 2020ospiterà la 37° Convention Annuale, rappresentando un trampolino di lancio per la città meneghina e per tutto il Paese, rinforzando l’immagine dell’Italia come quella di un Paese accogliente e tollerante che ha molto da offrire anche ai viaggiatori LGBTQ+.

“Da nove anni rappresento in Italia IGLTA e dall’inizio mi sono impegnato subito affinché l’Italia potesse ospitare la Convention annuale. Non è stato semplice. Grazie all’ottimo lavoro di squadra tra il mondo istituzionale, economico, associativo e le relazioni internazionali consolidate abbiamo ottenuto l’endorsement di importanti città come New York e San Francisco, del Consolato Americano, del VistUSA e dell’European Travel Commission, riuscendo a portare a casa questa importante vittoria” conclude Alessio Virgili CEO Sonders and Beach Group Italia e IGLTA Italia Ambassador.

See you in New York City!

 

Info

https://www.iglta.org/convention/

email: [email protected]

 

CS – BIT 2019

Febbraio 8th, 2019 Posted by Comunicati Stampa No Comment yet

Quiiky T.O. – Sonders and Beach Group Italia

BIT 2019 “I love wedding”

Milano 8 Febbraio 2019 – Quiiky Tours e Sonders and Beach Group Italia confermano, anche quest’anno, la loro presenza in BIT2019 Fiera Milano City

Lunedì 11 febbraio alle 11,30 presso lo stand Assowedding Giovanna Ceccherini Sales Manager Quiiky T.O presenterà ai media e addetti ai lavori un quadro aggiornato sul Gay Wedding, attraverso numeri, le aspettative dei consumers/users e cosa il mercato può fare.

Un dato significativo è quello delle 6712 unioni civili che si sono celebrate al 31 dicembre 2017 con Regioni in testa quali Lombardia, Lazio, Emilia, Toscana e fanalini di coda come Calabria, Basilicata e Molise.

“ I dati interessanti che emergono da questa nostra indagine – commenta Giovanna Ceccherini, Sales Manager Quiiky T.O.sono: il 35% delle coppie si sposano in un Comune diverso da quello di residenza; il 63% decide per il viaggio di nozze mentre il 25% si ferma in Europa; il 50% si autofinanzia per la propria unione senza chiedere supporti alla famiglia di origine; gli invitati ai festeggiamenti sono misti; meno del 20% non ha testimoni si nozze e il 70% dei matrimoni sono gay e 30% lesbian”.

 

INVITO

“I Love Wedding 2019”

BIT2019 Fiera Milano City

Lunedì 11 Febbraio ore 11,30

A.W.P. ASSOCIAZIONE WEDDING PLANNERS

SALONE Leisure

PAD 4 STAND F132

CS – Milan Loves You

Gennaio 8th, 2019 Posted by Comunicati Stampa No Comment yet

“Milan Loves You”

Il nuovo progetto di ospitalità LGBTQ a Milano

Milano, 8 Gennaio 2019 – Il Gruppo Sonders and Beach Italy srl, casa madre del Tour Operator Quiiky e della rivista QMagazine, sarà presente quest’anno al New York Times Travel Show (25-28 gennaio 2019) come promotore e portavoce di un progetto innovativo, sposato dal Comune di Milano , con l’obiettivo di far conoscere la prossima sede della Convention IGLTA 2020, che si terrà nel capoluogo lombardo, come città inclusiva ed ospitale, con una particolare attenzione all’universo LGBTQ.

“Milan Loves You” vede Sonders and Beach in prima linea nella progettazione sinergica degli interventi e delle iniziative che verranno programmate, ed attuate, da oggi al 2020, in forma propedeutica e proattiva alla futura Convention IGLTA (International Gay and Lesbian Association) che porterà in città , a maggio 2020, circa 500 tour operators, giornalisti, influencers LGBTQ provenienti da tutto il mondo.

“Il Comune di Milano, con il quale stiamo collaborando per le celebrazioni Leonardesche – commenta Alessio Virgili, A.D. del Gruppo – si è dimostrato altamente collaborativo e molto motivato nel perseguimento di una finalità forte, ovvero dimostrare come Milano sia città di tutti, totalmente inclusiva e di cui andarne fieri”.

“La collaborazione tra istituzioni e privati è fondamentale per promuovere l’accoglienza senza discriminazioni. Oggi il turismo ha tantissime declinazioni: familiare, sportivo, sanitario, religioso, per citarne alcune. Non sono categorie divisive quanto ambiti di mercato che propongono risposte diverse alle diverse esigenze dei viaggiatori. Lavoriamo affinché Milano sia accogliente ovunque e per tutti e sappia anche rispondere a differenti tipologie di cittadino viaggiatore” prosegue Roberta Guaineri, assessore al Turismo del Comune di Milano.

Grande sinergia per una partnership con obiettivi ambiziosi, quali la IGLTA Convention 2020, che verrà presentata ad Aprile di quest’anno a New York, a chiusura della Convention IGLTA annuale, ed un piano operativo di comunicazione e formazione per tutti gli operatori del comparto hospitality nella città meneghina.

Il primo step verso la realizzazione del progetto è, appunto, la partecipazione al New York Times Travel Show, grande opportunità per dare la giusta risonanza mediatica alle celebrazioni del 500mo anniversario della morte di Leonardo da Vinci.

In questa occasione, il Tour Operator Quiiky ha inserito nel progetto “Milan Loves You” due tours esperienziali, chiamati “Untold History Tours” per la comunità LGBTQ, durante i quali si darà largo spazio alle opere del genio leonardesco, con visita al Castello Sforzesco, alla Vigna di Leonardo, alla Pinacoteca Ambrosiana, narrando la travagliata vita sentimentale di Leonardo, del suo tormentato rapporto con Salai, suo allievo, passando attraverso gli studi condotti sull’argomento da Sigmund Freud e le più recenti narrazioni di Pietro Marani. Il tutto accompagnato da guide LGBTQ professionali, multilingue, che offriranno agli ospiti un’autentica esperienza dedicata, permettendo loro di entrare nel genio leonardesco e percepire l’accoglienza verso tutti, di cui la città di Milano è davvero capace.

Il New York Times Travel Show vedrà il T.O. Quiiky operativo su più fronti: la promozione delle iniziative leonardesche; la valorizzare l’incoming LGBTQ attraverso l’organizzazione del tour di gruppo “Call Me By Your Name”, ispirato all’omonima pellicola, muovendosi sul setting di un’ Italia minore, tra Emilia, Lombardia e Veneto, un itinerario che vedrà l’organizzazione di un fam trip dal 14 al 22 giugno p.v. per operatori e giornalisti USA; senza dimenticare, ovviamente, l’incoming legato al wedding e viaggi di nozze in occasione di unioni civili.

I risultati di campagne di marketing e di attenzione al mercato americano sono stati performanti fino ad oggi, con un fatturato per il T.O raddoppiato nel 2018, grazie al potenziamento delle attività promozionali oltreoceano.

“Gli auspici – conclude Giovanna Ceccherini Sales Manager Quiiky T.O. – viste le performance che siamo riusciti ad avere sono tra i più favorevoli anche per il 2019”.

 

Press Office & PR Director

Sonders and Beach Group Italia

Mauro Fanfoni

+39 338 4659040

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CS – NYT Travel Show 2019

Gennaio 7th, 2019 Posted by Comunicati Stampa No Comment yet

Quiiky al New York Times Travel Show

Il T.O. presente come operatore LGBT

Milano, 7 Gennaio 2019 – Dal 25 al 27 gennaio p.v. si terrà a New York il Times Travel Show (nyttravelshow.com) e vedrà la presenza  di Quiiiky T.O. come tour operator LGBT.

Obiettivo principale della partecipazione, al trade show, sarà la promozione dell’incoming e dei tours attualmente in front line, tra cui Call me e Untold Histories, “spingendo” l’Italia come destinazione honeymoon e wedding.

La presenza del T.O. nel continente americano prosegue senza sosta attraverso attività di marketing ed in particolare la promozione di “Call Me By Your Name” che vedrà un fam trip, lungo le traccie della famosa pellicola, di operatori USA che saranno in Italia dal 14 al 22 giugno 2019.

I dati che provengono dall’incoming prodotto nel 2018 sono più che positivi e hanno generato un fatturato praticamente doppio rispetto al 2017.
“Il Comune di Milano, con il quale stiamo collaborando per le celebrazioni Leonardesche – commenta XXXXXXXXXXXXXXXXX – si è dimostrato altamente collaborativo e molto motivato nel perseguimento di una finalità forte, ovvero dimostrare come Milano sia città di tutti, totalmente inclusiva e ne fiera”.

Grande dedizione e affiatamento per una partnership con obiettivi ambiziosi, quali la IGLTA Convention 2020, che verrà presentata ad aprile 2019 a New York, in chiusura della Convention 2019, ed un piano operativo di comunicazione e formazione per tutti gli operatori del comparto hospitality nella città meneghina.

CS – Call me by your name

Luglio 16th, 2018 Posted by Comunicati Stampa No Comment yet

Quiiky Tour Operator

Riscontri positivi per il tour italiano basato sul film vincitore dell’Oscar, “Call me by Your Name”: un itinerario di 8 notti che visita le iconiche location italiane del movie quali Milano, Crema, Lago di Garda, Bergamo con estensione a Verona e Venezia.

Milano 16 Luglio 2018 – Consensi e riscontri più che positivi per Quiiky Tours, il primo T.O. italiano specializzato in tematica gay e lesbian, per il tour guidato sulle orme del film pluripremiato all’Academy Award “Call me by Your Name”, pellicola che racconta l’appassionata storia d’amore tra un giovane italoamericano, Elio, e un giovane ricercatore americano, Oliver.

Oltre a visitare molte delle ambientazioni del film, l’itinerario porta gli ospiti a fare escursioni a piedi per esplorare le storie affascinanti che ci sono dietro a personaggi storici come Leonardo da Vinci, l’autore Thomas Mann, e i capolavori architettonici che si trovano in città come Milano “la capitale della moda” nel mondo.

I punti fondamentali del tour includono un soggiorno presso l’hotel gay-friendly Aqualux a Bardolino, sul Lago di Garda, dove gli ospiti possono usufruire del centro benessere della struttura e partecipare ad una degustazione unica di vini presso le famose cantine dell’Amarone.

A Crema, una parte importante del set cinematografico, gli ospiti possono visitare le location di alcune delle scene cruciali del film, come Piazza del Duomo, dove i protagonisti, Elio e Oliver, sono seduti ad un tavolo del bar. Gli ospiti hanno la possibilità di sedersi nello stesso tavolo per vivere appieno la scena. L’itinerario comprende anche un tour in bicicletta attraverso le province di Crema e Lodi, oltre ad un corso di cucina per la preparazione dei Tortelli Cremaschi, piatto tradizionale della città.

A Verona, estensione del tour, gli ospiti hanno la possibilità di partecipare a eventi come l’Arena Opera Festival o presso il Teatro Filarmonico. L’itinerario include una visita alle Grotte di Catullo e prosegue a Bergamo, dove i personaggi principali del film ballano a ritmo della pop hit anni ’80, “Love my Way”. “Call me by Your Name – si è guadagnato un posto tra i molti capolavori letterari e cinematografici che celebrano lo stile di vita gay “, ha dichiarato Alessio Virgili, CEO di Sonders and Beach Group, la casa madre di Quiiky Tours. “Il nostro tour offre un’opportunità unica per tutti i fans di rivivere alcune delle scene più appassionanti del film, nel luogo esatto in cui sono state girate“.

E proprio la settimana scorsa, seguendo le orme della pellicola, ha visto impegnati Sonders and Beach Group, in collaborazione con Comune di Milano, Aitgl, ENIT, Italo Treno, AccorHotels e Ibis Milano Centro, Straf Hotel Milano, Grand Hotel Ritz di Roma, in un tour con alcuni dei più importanti influencers lgbt nord americani : a Milano il gruppo è stato accolto insieme al Comune di Milano con un Welcome Cocktail e con un anteprima del tour leonardesco per proseguire con il tour “Call me by Your Name” e infine in direzione Roma con un classico, il tour dei Musei Vaticani in a Gay Light, recensito anche dal New York Times, per concludersi a Napoli e Pompei.

Nel frattempo il countdown scorre: Sonders and Beach Group e Quiiky stanno collaborando attivamente con la città di Milano, AITGL, l’Ente del Turismo Italiano e il Consolato Generale degli Stati Uniti d’America a Milano per sostenere la 37.ma IGLTA Convention Milano sul turismo LGBTQ del 2020 che si terrà proprio nella capitale meneghina.

Info e costi

Il prossimo tour di otto notti, dal 12 al 20 Ottobre p.v, con minimo 18 partecipanti, visita molte delle ambientazioni italiane presenti nel film quali Milano, Crema, Lago di Garda, Bergamo seguendo l’itinerario del film, e con estensioni a Verona, Desenzano e Venezia, dove si conclude il tour. I prezzi partono da Euro 1.990,00 a persona, in camera doppia, e includono pernottamenti, breakfast, transfer in bus privati e visite guidate a Milano, Crema, Verona e Venezia. I prezzi possono essere soggetti a variazioni.

A proposito di Quiiky Tours

Consociato di Sonders and Beach Group, rete globale di marchi nel settore dei viaggi e dell’ospitalità con uffici negli Stati Uniti e in Italia e oltre 100 dipendenti in tutto il mondo, Quiiky è il primo tour operator italiano LGBTQ+ (Lesbian, Gay, Bisexual, Transgender, Queer) il cui payoff è “Libero di viaggiare come sei”. Il T.O. opera da oltre dieci anni nella scelta di destinazioni gay-friendly nel mondo ed aiuta, attraverso il viaggio, ad acquisire consapevolezza della propria identità. Recentemente ha lanciato una linea di tour esperienziali in Italia, denominati Untold History Tour, che pongono particolare attenzione alla storia identitaria gay di imperatori, artisti, architetti, scrittori senza omettere alcun particolare. Il più noto tra questi è il tour dei Musei Vaticani in chiave Gay che molte testate internazionali hanno recensito, tra queste anche il New York Times e la BBC. Quiiky è membro di AITGL, IGLTA, Visit USA Association e ECPAT.

Sonders and Beach Group

Mauro Fanfoni

Press Office

M. +39 338 465 09 40

www.quiiky.com

www.sondersandbeach.com

CS – Incontro sul Turismo LGBTQ all’IBIS Hotel Milano Centro

Giugno 28th, 2018 Posted by Comunicati Stampa No Comment yet

All guest Are guest #allguestareguest

“L’Arcobaleno” nell’hotellerie: un’accoglienza personalizzata,

discreta e non discriminante

 L’Italia come destinazione internazionale per il segmento LGBTQ

 

Milano, 28 Giugno 2018 – Con il patrocinio del Consolato degli Stati Uniti d’America a Milano, di AITGL (Ass. Italiana Turismo Gay e Lesbian), IGLTA (International Gay e Lesbian Travel Association) e la collaborazione di Sonders and Beach Group, si svolge oggi, Giovedì 28 Giugno a Milano presso l’IBIS Hotel Milano Centro del Gruppo AccorHotels, in Via Camillo Finocchiaro Aprile 2, alle ore 18,00, un incontro dedicato al turismo LGBTQ: una tavola rotonda di confronto e dibattito tra operatori del settore, istituzioni pubbliche e viaggiatori, per esplorare quanto l’hotellerie italiana sia pronta a garantire un’accoglienza non discriminante per il mercato LGBTQ, attraverso il racconto di esperienze realmente vissute.

AccorHotels, leader mondiale nel settore travel&lifestyle, che da sempre promuove la filosofia “Feel Welcome”, si fa portavoce di un’accoglienza inclusiva per tutti i profili di viaggiatori e promuove il valore dell’ospitalità come modalità per superare ogni tipo di barriera rappresentata dalle differenti visioni dell’individuo e della società.

 Accorhotels vede la diversità come una ricchezza per l’azienda e soprattutto come parte integrante dell’esperienza di viaggio. Promuoviamo una formazione continua al nostro personale, basata sulla non discriminazione, né di genere, né di cultura, né tantomeno di orientamento sessuale. – afferma Renzo Iorio, COO AccorHotels Italia e Grecia – Siamo fieri che Milano sia stata scelta come sede della 37^ Convention Globale IGLTA sul Turismo LGBTQ nel 2020 e di poter accogliere i viaggiatori che vi parteciperanno”.

Siamo stati lo scorso Maggio a Toronto per la 35^ Convention Annuale IGLTA – International Gay & Lesbian Travel Association – dichiara Alessio Virgili IGLTA Ambassador in Italia – ed è stato un grande onore e stimolo ascoltare il commento di Fabrice Houdart, Human Rights Officer presso l’Alto Commissariato per i Diritti Umani dell’ONU, riguardo il ruolo che il settore privato e l’industria del turismo possono svolgere nel portare il necessario cambiamento sociale quando si tratta dei diritti umani delle persone LGBTI a livello globale, segnalando Sonders & Beach Group come una delle Aziende che inviano un segnale forte a tutte le parti interessate, e di quanto sia giunto il momento, per il settore privato, di fare la sua parte“.

Con l’approvazione della legge sulle unioni civili e la recente nomina della città di Milano come Host City della 37^ Convention Globale IGLTA sul Turismo LGBTQ nel 2020, si aprono importanti opportunità per l’Italia di intercettare un nuovo segmento di viaggiatori, ponendosi a livello internazionale come destinazione accogliente ed inclusiva.

Questo momento d’incontro sarà il “termometro” della situazione, per comprendere quanto il nostro Paese sia pronto in vista di questo importante appuntamento “mondiale” e quali, eventualmente, le azioni da attivare per garantire un’accoglienza personalizzata, discreta e non discriminante.

 

Intervengono all’evento:

Alessandro CECCHI PAONE – Giornalista e conduttore TV,

Renzo IORIO – COO Accorhotels Italia Grecia Israele e Malta,

Alessio VIRGILI – IGLTA Ambassador in Italia,

Roberta GUAINIERI – Assessora al turismo e sport e qualità della vita Comune di Milano,

Robert PEASLEE – Console degli Affari Commerciali del Consolato Americano Generale Milano, 

Giovanna CECCHERINI – Sales Manager Sonders and Beach Group,

Gabriele PIAZZONI – Segretario Nazionale Arcigay,

Antonia MONOPOLI – Attivista per i diritti delle persone transgender – educatrice e consulente      

peer-to-peer,

Maria Silvia FIENGO – Associazione Famiglie Arcobaleno,

Daniele PALLOTTA e Francesco RIDOLFI – Coppia Gay unita civilmente.

Modera il dibattito Paolo COLOMBO – Vicecaposervizio e conduttore La7 Sport.

 

 

 

 

Sonders and Beach Group

Mauro Fanfoni

Press Office

+39 338 465 09 40

www.accorhotels.it

www.sondersandbeach.com

 

HASTAG EVENTO

#allguestareguest #FeelWelcome #ACCORHOTELS #MilanoLGBT #Gayfriendlyhotel #MilanoLGBT

 

O.N.U. – Liberi e Uguali

Maggio 22nd, 2018 Posted by Comunicati Stampa No Comment yet
Si è appena conclusa a Toronto il 12 Maggio u.s. la 35.ma Convention Annuale IGLTA – International Gay & Lesbian Travel Association. Una Convention che si è distinta per l’annuncio  dato da Fabrice Houdart, Human Rights Officer presso l’Alto Commissariato per i Diritti Umani dell’ONU “Cresce la consapevolezza che il settore privato e l’industria del turismo possono svolgere un ruolo chiave nel portare il necessario cambiamento sociale quando si tratta dei diritti umani delle persone LGBTI a livello globale. Aziende come Sonders & Beach Group inviano un segnale forte a tutte le parti interessate che è giunto il momento, per il settore privato, di fare la sua parte”. Il Gruppo turistico internazionale SondersBeach è la prima realtà turistica italiana ad aver aderito agli Standards di Condotta per il Business dell’Alto Commissario per i Diritti Umani delle Nazioni Unite.
(nella foto a sx Mr Fabrice Houdart, Human Rights Officer presso l’Alto Commissariato per i Diritti Umani dell’ONU,  a dx Alessio Virgili, CEO SondersBeach Group)
Gli standards, ai quali oggi hanno aderito 78 aziende internazionali, prevedono il rispetto di 5 punti fondamentali:
  1. rispettare i diritti umani dei propri dipendenti e clienti;
  2. eliminare la discriminazione sul posto di lavoro;
  3. supportare i dipendenti LGBTI al lavoro;
  4. prevenire le discriminazioni e gli abusi;
  5. sostenere i diritti umani delle persone LGBTI anche nelle comunità in cui le aziende fanno affari.
“Il Gruppo SondersBeach, che oggi conta circa 100 dipendenti, si è sempre contraddistinto per la sua strategia business, supportando ed abbracciando le diversità.  La nostra presenza nel comparto turistico è oramai ventennale, promuovendo una sostenibilità culturale ed economica e per questo siamo onorati ed orgogliosi di supportate gli –Standards of Conduct for business- delle Nazioni Unite, lanciando  un segnale forte al mondo del turismo organizzato e non solo” ha dichiarato Alessio Virgili, CEO SondersBeach Group. Questo impegno è in netta continuità con l’impegno sociale che SondersBeach Group porta avanti da anni. Già nel 2008 decise di scendere in campo sostenendo l’associazione ECPAT nella lotta contro il turismo sessuale, un impegno che tutt’oggi continua. Sempre nel 2018 l’azienda ha introdotto un piano di Welfare rivolto ai propri collaboratori che prevede incentivi sotto forma di servizi dedicati alla salute, alla scuola per i propri figli, al benessere.
#Biz4LGBTI
#StandUp4HumanRights
#EmbraceDiversity
Le Aziende che ad oggi hanno aderito:
Accenture, Adidas, AirBNB, Airbus, American Airlines, ANZ, A.T. Kearney, Avianca, Aviva, AXA, Baker McKenzie, Barclays, Barilla, Ben & Jerry, Best Buy, Bloomberg L.P., BNP Paribas, BNY Mellon, Braskem, Burberry, Cisco Systems Inc., Clifford Chance LLP, The Coca-Cola Company, Credit Suisse, Deutsche Bank, Deutsche Post DHL Group, Dow Chemicals, Eataly, EDF, EY, Fidelity International, The Gap, Godrej Industries, Gol Linhas Aéreas Inteligentes, Google, Herbert Smith Freehills Paris LLP, Hermes Investment Management, Hogan Lovells LLP, HP, IKEA Group, Intel, JLL, KPMG, The Lalit Hotels, Lloyd’s, Lush Fresh Handmade Cosmetics – North America, Marsh, MAS Holdings, Marriott International, Mastercard, Microsoft, McKinsey, Nasdaq, Natura, New York Life, Oath, Orange, Pinsent Masons LLP, Ralph Lauren Corp, RELX Group, RBS, Santander Group, SAP, Simmons & Simmons, SNC-Lavalin, Sodexo, Spotify, Tesco, Thomson Reuters, Twitter, Trillium Asset Management, Unilever, Vert Asset Management, Virgin, Vodafone, Westpac, Williams-Sonoma Inc. and Xerox.

Ufficio Stampa Sonders and Beach

mauro fanfoni

[email protected]

338.4659040

Milano 2020 – Convention mondiale turismo gay e lesbian

Maggio 22nd, 2018 Posted by Comunicati Stampa No Comment yet

Il countdown è iniziato, già da qualche mese:  tra circa 750 gg Milano ospiterà la 37° Convention di Lglta, l’Associazione Internazionale del Turismo gay e lesbian. Con l’accelleratore già spinto Giuseppe Sala, Sindaco del capoluogo lombardo, è in corsia di sorpasso, rispetto alle altre città italiane, pronto a lanciare sul sito del Comune un portale ad hoc su quartieri, locali, ristoranti “friendly oriented”. “Ospitare a Milano la convention sul turismo Lgbt del 2020 – ha dichiarato il Sindaco di Milano Giuseppe Sala – è per me motivo di orgoglio. Per questo, ringrazio di cuore l’associazione IGLTA nella persona del CEO John Tanzella, del Presidente del Board Juan Juliá e dell’Ambasciatore per l’Italia Alessio Virgili per aver scelto la nostra città. Questa vittoria non è solo un riconoscimento alla qualità dell’offerta turistica di Milano – sempre più competitiva a livello internazionale -, ma rappresenta anche e soprattutto un chiaro premio alla maturità e all’impegno con cui la città si batte per l’affermazione dei diritti civili. Ecco perché siamo molto lieti di accogliere questo appuntamento: in questo modo, potremo contribuire con ancora più forza e determinazione alla crescita e al cambiamento culturale della nostra società“. Riguardo il working progress della città, in vista dell’evento, Roberta Guaineri, Assessore a Turismo, Sport e Qualità della vita risponde ad alcune domande in merito a come Milano si prepara alla 37° Convention Lglta, l’Associazione Internazionale del Turismo gay e lesbian.

Milano conquista un’altra vetrina internazionale ospitando nel 2020 la 37° Convention di Lglta, l’Associazione internazionale del turismo gay e lesbian. La città meneghina  come si sta preparando per accogliere i circa 400 operatori confermati, provenienti da ben 80 Paesi, e relativi buyer/visitatori?

Innanzitutto stiamo lavorando affinché Milano possa avere un’area del suo portale o una pagina del sito dedicata all’accoglienza Lgbt: questo ovviamente non solo in funzione del meeting del 2020 ma nell’ottica dello sviluppo di nuovi canali che possano incentivare il turismo e attrarre sempre più persone nella nostra città.  

Il  turismo Lgtb è una grande opportunità che l’Italia deve saper cogliere per ampliare e destagionalizzare i flussi turistici, come pensate di proseguire dopo il 2020 a Milano?

Dovrà essere uno dei punti fermi dell’attrattività milanese. Come è noto, il turista LGBT ha una buona capacità di spesa ed è ispiratore di mode e tendenze nella comunità dei viaggiatori: sicuramente sarà un target importante per la città di Milano.

Il nostro Paese è al primo posto tra le destinazioni preferite dalla comunità Lgbt,  ma al 5° posto nella classifica gay friendly intercettando solo 2,7 miliardi di dollari sui 221 del fatturato mondiale  del comparto: la sua opinione a riguardo e cosa si sente di suggerire?

Milano è una città molto accogliente ed ha già, forse unica in Italia, una struttura simile a tante altre capitali europee, con un distretto o un quartiere in cui si concentrano le attività e la comunità gay. Ciò che manca, in questo momento, è forse il coordinamento, la promozione e la valorizzazione economica delle manifestazioni e dell’offerta cosiddetta friendly. Non farlo è semplicemente miope: non si tratta di ghettizzare o dividere, quanto di rispondere ad una domanda di mercato. Oggi il turismo ha tantissime declinazioni: familiare, sportivo, sanitario, religioso, per citarne alcune. Non sono categorie divisive quanto ambiti di mercato che propongono risposte diverse alle diverse esigenze dei viaggiatori. Una città deve essere accogliente ovunque e per tutti, e questo va da sé ed è fuori discussione, ma deve anche sapere rispondere a differenti tipologie di cittadino viaggiatore.  

Possiamo confermare che per raggiungere obiettivi comuni la sinergia nel lavoro di squadra istituzionale e non (Il Suo Assessorato, il Sindaco Giuseppe Sala, l’ENIT, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, il Consolato USA a Milano e Alessio Virgili presidente AITGL e CEO di Sonders and Beach) rimane fondamentale?

Come per qualsiasi obiettivo di lungo termine e di grande respiro, è fondamentale che tra le istituzioni, il privato e le organizzazioni impegnate nella società, si stabilisca un continuo scambio di idee e di collaborazione. Altrimenti è difficile ottenere dei risultati significativi. In questo senso, saremmo molto lieti di collaborare alla creazione di un tavolo o di una rete delle città per la promozione dell’accoglienza senza discriminazioni.

 

Roberta Guaineri, Assessore a Turismo, Sport e Qualità della vita

Milanese, classe 1967, mamma e avvocato penalista di impresa, autrice di pubblicazioni e corsi di formazione in tema, Roberta Guaineriincontra la politica nel 2006 quando si iscrive all’Associazione Partito Democratico di Milano e nel 2007 si candida alle primarie come rappresentante della società civile. Eletta, partecipa ai lavori dell’Assemblea costituente. La tessera del Pd arriva nel 2008 con l’iscrizione al circolo Porta Genova del quale diviene portavoce per due mandati.  Ama l’arte contemporanea ed è una grande sportiva con il debole per la corsa. Il suo impegno per la città guarda all’internazionalizzazione e alla cultura della legalità da realizzarsi con la diffusione dello sport e della cultura nelle periferie. Alle Amministrative milanesi del 2016 è stata candidata, ed eletta, nella lista per il Consiglio comunale “Beppe Sala – Noi Milano”.  Attualmente ricopre l’incarico di Assessore al Turismo, Sport e Tempo libero.

 

 

Ufficio Stampa Sonders and Beach

mauro fanfoni

[email protected]

338.4659040