Partnership tra The Data Appeal Company e Sonders&Beach

L’accordo prevede la costruzione di una piattaforma in grado di misurare il sentiment inclusivo degli operatori e delle destinazioni turistiche 

Il 2022 segna per il turismo LGBTQ+ italiano un anno da ricordare per la Convention IGLTA di Milano (dal 26 al 29 ottobre) e per tutti i passi che sono stati fatti in vista di questo evento internazionale. 

L’Italia ha infatti lanciato il primo programma di certificazione al mondo per operatori, alberghi e destinazioni sui temi del Diversity, Equity & Inclusion, denominato QueerVadis Certified®, in collaborazione con RINA – Ente di certificazione internazionale. Un label riconoscibile in tutto il mondo a cui hanno aderito già importanti realtà come ad esempio GruppoUNA Hotels, ENIT, Best Western, Leonardo Hotels. 

In occasione di TTG Incontri Sonders&Beach annuncia con The Data Appeal Company, società del Gruppo Almawave, lo sviluppo del primo Index LGBTQ+ al mondo per la misurazione del sentiment online rispetto ad operatori turistici e territori sui temi del Diversity&Inclusion Program.

Sonders&Beach ha siglato, infatti, una partnership con The Data Appeal Company per lo sviluppo di un tool dove si potrà verificare la percezione online di una destinazione, della ricettività e degli operatori turistici che vi operano per l’accoglienza turistica dal punto di vista dell’inclusione, basandosi sul protocollo già in atto per il label QueerVadis. 

“Entrambe le nostre aziende sono da anni attente ai temi dell’inclusione sociale. Questo progetto è nato un anno fa da una semplice chiacchierata con l’a.d. Mirko Lalli in cui abbiamo deciso di mettere assieme le rispettive competenze: da un lato The Data Appeal Company, con le sue competenze nella misurazione e l’analisi avanzata dei dati e dall’altro Sonders&Beach con il suo know-how ventennale sui temi della sostenibilità sociale e l’inclusione nell’industria turistica.” Ha dichiarato Alessio Virgili – CEO Sonders&Beach.

“Il nostro turismo ha bisogno di poter contare su servizi, strutture e mete realmente inclusivi e aperti, in linea con le priorità dei viaggiatori contemporanei. Per questo siamo molto soddisfatti di poter collaborare a un progetto tanto ambizioso quanto necessario: offrire la possibilità agli operatori e alle destinazioni di misurare e dimostrare attraverso i dati e l’intelligenza artificiale il proprio impegno nel costruire spazi ed esperienze inclusive nel vero senso del termine” conferma Mirko Lalli, CEO e founder di The Data Appeal Company e Chief Group Digital Strategy Officer di Almawave.

La piattaforma unica nel suo genere in Italia è essenziale per comprendere l’immagine turistica del nostro Paese a livello internazionale e si basa su tecnologie di Intelligenza Artificiale e big data analysis. Si tratta di un importante passo avanti nella valutazione e valorizzazione dell’offerta italiana, strumento di innovazione e di miglioramento continuo, integrabile nelle strategie commerciali e di branding per qualsiasi organizzazione turistica, che intenda distinguersi per azioni concrete e verificabili di ospitalità ben profilata per il viaggiatore LGBTQ+.

Responsabile Comunicazione & PR

letizia.strambi@gmail.com

+39 333.9579055 

Torna su